Home
Recensioni
Chi Siamo
Rob Letterman

Pokémon Detective Pikachu | Recensione | Unpolitical Reviews

Scheda:

poster di Pokémon Detective Pikachu
Titolo Originale:
Pokémon Detective Pikachu
Regia:
Rob Letterman
Uscita:
9 maggio 2019
(prima: 3/05/2019)
Lingua Originale:
en
Durata:
105 minuti
Genere:
Azione
Avventura
Fantasy
Soggetto:
Nicole Perlman
Dan Hernandez
Benji Samit
Sceneggiatura:
Rob Letterman
Derek Connolly
Dan Hernandez
Benji Samit
Fotografia:
John Mathieson
Montaggio:
Mark Sanger
James Thomas
Scenografia:
Lisa Chugg
Musica:
Henry Jackman
Produzione:
Cale Boyter
Mary Parent
Don McGowan
Hidenaga Katakami
Produzione Esecutiva:
Joseph M. Caracciolo Jr.
Toshio Miyahara
Tsunekazu Ishihara
Ali Mendes
Kenji Okubo
Hiro Matsuoka
Koji Ueda
Casa di Produzione:
Legendary Pictures
The Pokémon Company
Budget:
$150 milioni
Botteghino:
$433 milioni
Carica Altro

Redazione

5

Pubblico

Redazione
Pubblico

Cast:

Tim Goodman
Justice Smith
Detective Pikachu (voice)
Ryan Reynolds
Lucy Stevens
Kathryn Newton
Howard Clifford
Bill Nighy
Lieutenant Hide Yoshida
Ken Watanabe
Roger Clifford
Chris Geere
Ms. Norman
Suki Waterhouse
Dr. Ann Laurent
Rita Ora
Jack
Karan Soni
Sebastian
Omar Chaparro
Grams
Josette Simon
Girlfriend
Simone Ashley
Bartender
Alejandro De Mesa
Lead Cop
Ben Fox
Young Tim Goodman
Max Fincham
DJ
Diplo
Boyfriend
Edward Davis
Mayor
Kadiff Kirwan
Male Pokémon Trainer
Ryoma Takeuchi
Mewtwo (voice)
Rina Hoshino

Trama:

Anticipazione

Trama Completa

Tratta dall'omonimo videogioco, la pellicola racconta le avventure di un giovane assicuratore ed il suo compagno Pikachu alle prese con la ricerca del padre del ragazzo, scomparso qualche giorno prima.

Recensione:

Pokémon – Detective Pikachu, che di “Pokémon“ ha solo il titolo e poco altro, propone la trasposizione live action dell'omonimo videogioco. Non è chiaro perché la pellicola sia stata tratta da questo soggetto, debole in confronto all'infinità di materiale proposto dal colosso giapponese nel corso di questi ultimi vent'anni. Anche il trattamento e la sceneggiatura a cura di Nicole Perlman (Guardiani della Galassia, 2014; Captain Marvel, 2019) e Rob Letterman (Shark Tale, 2004; Piccoli Brividi, 2015) cercano di tirar fuori qualcosa di più interessante, creando intrecci e scene che sanno di già visto in altri film che sembrano fatti con lo stampino.

Difatti, a parte qualche scena apparentemente forzata (Pokémon che dirigono il traffico e si addormentano sulle strade; o ancora che accompagnano Tim da Mewtwo) sembrerebbe mancare la magia di quel mondo che abbiamo vissuto quando noi, della nostra generazione, eravamo più piccoli. Sono infatti assenti le ambientazioni che facevano parte dell'universo ed anche i più classici “scontri pokemon” sembrerebbero mancare fino agli ultimi dieci minuti della pellicola dove il topo giallo e il clone da laboratorio ci regalano 2 scene action contate.

La regia dello stesso sceneggiatore risulta discreta, o comunque rientra nei canoni del filone degli action/adventure movie di questi ultimi tempi. La stessa, infatti, non brilla di certo per originalità ma, appare comunque godibile con qualche sequenza sopra la sufficienza anche se , pure qui, già vista.

Un grande appunto va dedicato agli effetti speciali: se da una parte abbiamo un'ottima modellazione 3D ed un'ottima animazione che ricreano minuziosamente le creature fantastiche anche nelle dimensioni in scala, l'interpolazione con il girato viene fatta con superficialità e con parecchie lacune. Basti vedere la scena in cui Tim chiude la portiera della macchina troppo velocemente per far uscire Pikachu, ma ehi team… ci siamo dimenticati il topo! Ed ecco che si butta giù dalla macchina quasi come se Tim volesse chiuderlo dentro. O anche più semplicemente si notano i personaggi in secondo piano alle prese con l'accarezzare il nulla, con il Pokemon affianco che esce di scena.

La saga dei Pokémon ci ha regalato innumerevoli colonne sonore e jingle, ma anche per quanto riguarda il reparto musicale, quest'ultimo non convince a sufficienza: le musiche risultano fastidiose e a tratti dissonanti. Musiche che potevano essere tratte dalla libreria immensa dell'universo Pokémon ottenendo un buon risultato. Peccato.


In sostanza Pokémon – Detective Pikachu sembra l'ennesimo film tratto da un franchise potente creato giusto per affinare ulteriormente quella macchina da soldi chiamata Hollywood.


A cura di Giovanni D'Angelo.
Pubblicato il 13 maggio 2019.

Pro:

  • Ottima modellazione e animazione 3D.
  • Regia sufficientemente efficace.

Contro:

  • Soggetto e sceneggiatura banali.
  • Scenografia completamente inesplorata.
  • Musiche inadeguate.

Commenti:


Caricamento modulo